Matrìca
»
Matrýca: inaugurato il Centro Ricerche di Porto Torres
Condividi 

Matrýca: inaugurato il Centro Ricerche di Porto Torres

Sottoscritta oggi la convenzione quadro fra Regione Sardegna, CNR, UniversitÓ di Cagliari e Sassari e Matrýca.
Presentato il logo e confermato il trasferimento della sede sociale a Porto Torres

Porto Torres, 13 febbraio 2012 ľ Un nuovo Centro Ricerche e un nuovo logo per Matrýca, la joint venture tra Polimeri Europa (eni) e Novamont per la Chimica Verde a Porto Torres (Sassari).
╚ stato inaugurato oggi, all┤interno dello stabilimento di Porto Torres, il nuovo Centro Ricerche di Matrýca che opererÓ in stretto raccordo con le strutture di ricerca di Novamont e di Polimeri Europa. Il centro ricerche si sviluppa attualmente in 700 metri quadri che in breve tempo, con l┤avviamento della sezione impianti pilota, si amplierÓ fino a occupare un┤area di oltre 3500 metri quadri.
Quella odierna Ŕ una tappa importante, resa possibile ľ ha precisato Daniele Ferrari, presidente di Matrýca e amministratore delegato di Polimeri Europaľ dalla proficua collaborazione con le istituzioni locali e il territorio. ┤A questo punto, dopo l┤esito positivo della Valutazione di impatto ambientale, siamo in fiduciosa attesa del rilascio dell┤Autorizzazione Integrata Ambientale, per la quale si Ŕ svolta pochi giorni fa la conferenza dei servizi, e del rilascio dei permessi a costruire, che permetteranno l┤immediata apertura del cantiere per la costruzione degli impianti previsti nella prima fase del progetto┤.
Catia Bastioli, amministratore delegato di Matrýca e di Novamont, ha illustrato le linee direttrici delle attivitÓ di ricerca, anche alla luce delle linee strategiche europee per la Bioeconomia, ed evidenziato le opportunitÓ offerte al territorio dallo sviluppo del progetto di Bioraffineria di terza generazione. ┤La collaborazione con i diversi soggetti del territorio ľ ha aggiunto ľ permetterÓ di acquisire informazioni importanti sulle colture autoctone, in vista della progettazione della filiera, e consentirÓ anche di sviluppare importanti sinergie sui prodotti della Bioraffineria, quali biolubrificanti, bio-filler e bioplastiche┤.
Oggi Ŕ stata sottoscritta anche la convenzione quadro con il sistema regionale della ricerca. La Convenzione quadro, siglata dal Presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, dal rappresentante del CNR e dal Rettore dell┤UniversitÓ di Cagliari Giovanni Melis, dal Rettore dell┤UniversitÓ di Sassari Attilio Mastino e dall┤Amministratore Delegato di Matrýca Catia Bastioli, consentirÓ di sfruttare in modo ottimale le possibili sinergie tra le rispettive strutture e di valorizzare le competenze scientifiche e tecniche per lo svolgimento di programmi di ricerca.
Matrýca, a Porto Torres, ha presentato anche il suo nuovo marchio, un logotipo calligrafico, come se il nome della societÓ fosse stato scritto con un ispirato gesto umano. La iniziale richiama nella forma della ┤M┤ i cicli della natura, mentre l┤ultima gamba della stessa lettera va a formare un dinamico numero uno, a simbolizzare una nuova ripartenza, il primo passo di un patto rinnovato, pi¨ consapevole e equilibrato tra uomo e natura. Il colore, un blu vibrante con una punta di violetto, Ŕ particolarmente differenziante in un settore dominato dal colore verde, guardando ai traguardi della Blue Economy.

Alla cerimonia di inaugurazione, durante la quale Ŕ stato anche confermato l┤avvio delle procedure statutarie per il trasferimento della sede sociale di Matrýca a Porto Torres, sono intervenuti il Presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, la Presidente della Provincia di Sassari Alessandra Giudici, i Sindaci di Sassari Gianfranco Ganau e di Porto Torres Beniamino Scarpa e S.E. Padre Paolo Atzei, Arcivescovo di Sassari.

Scheda Tecnica Centro Ricerche Matrica
Il Centro Ricerche Matrýca nasce con l┤obiettivo di ottimizzare le varie fasi dei processi produttivi degli impianti che verranno costruiti, per fornire ad essi assistenza analitica di tipo specialistico, per supportare le attivitÓ legate allo sviluppo della ┤Filiera Agricola┤ e, infine, con l┤obiettivo di sviluppare nuove tecnologie per la valorizzazione di materie prime di origine vegetale.
La struttura attualmente Ŕ costituita da un┤area (circa 700 mq) adibita a laboratori, uffici, locali di servizio e da un┤area di circa 3500 mq sulla quale sorgeranno, in futuro, gli impianti pilota.

Nella configurazione attuale, il laboratorio Ŕ diviso in due aree operative:

  • sala analisi, dove vengono eseguite tutte le caratterizzazioni chimiche, fisiche e strumentali necessarie alla gestione dei processi. Le tecniche utilizzate sono di tipo cromatografico, spettrofotometrico, potenziometrico.
  • sala prove, dove vengono eseguiti test preliminari alla sperimentazione su pilota e prove di distillazione, anche sotto vuoto.

Comunicati e note stampa | Lun, 13 Febbraio 2012


Matrìca S.p.A. © Tutti i diritti riservati | www.matrica.it